Consegna entro 3-5 giorni lavorativi

100% soddisfatti o rimborsati

Spedizione GRATIS sopra i 50€

Aiuto gratuito: 029 29 63 461

Blog

Ti ami abbastanza per perdere peso?

Spesso, la ragione principale per le problematiche legate al peso non ha niente a che fare con l’appetito. Scopri se è anche il tuo caso.

Ti suona familiare?

Tutto sta andando alla grande.

Ti stai attenendo alla tua dieta già da un paio di giorni e forse oggi farai un po’ di esercizio o andrai a fare una passeggiata.

Stai pensando a cosa preparare per cena e a come rendere questo pasto il più salutare possibile. Ma ad un certo punto, mentre sei sulla strada verso casa, cominci a sentirti piano piano sempre più nervoso…

Ti senti bene, ma senti lentamente un bisogno emergere da dentro di te…

E tutto ad un tratto, l’idea di mangiarti una porzione di patatine fritte ti sembra perfetta!

Cominci a pensare che effettivamente potresti fermarti sulla strada verso casa e comprarle, magari accompagnate da un hamburger…

A questo punto la fame diventa sempre più concreta e credi anche di iniziare a sentire il tuo stomaco borbottare. Forse sei ancora più affamato di quello che credevi. Forse hai davvero BISOGNO di quell’hamburger con patatine.

Questa sembra decisamente fame e non soltanto un peccato di gola, non è vero?

Non è vero?

No, spesso non è fame.

Diversi studi hanno dimostrato che molte persone che soffrono di problematiche legate al peso, mangiano per ragioni psicologiche, le quali non hanno niente a che fare con il bisogno fisico di cibo.

Abbiamo davvero fame solo quando il nostro stomaco è vuoto e comincia ad inviare stimoli al cervello per avvisarlo che il corpo ha bisogno di cibo per continuare a funzionare correttamente.

Ma come riconoscere la differenza tra fame nervosa e fame reale?

Questo sono i segni di vero bisogno di cibo:

  • Lo stomaco comincia a brontolare.
  • Il bisogno di mangiare aumenta esponenzialmente.
  • Mangeresti qualsiasi cosa e non qualcosa di ben specifico.
  • Bere un bicchiere d’acqua o mangiare una mela al volo non placa la fame.

Le cause per cui spesso abbiamo questa sensazione illusoria di bisogno di cibo possono essere diverse, tra cui:

Cause scatenanti psicologiche più comuni:

  • Noia
  • Ansia o stress
  • Solitudine

Cause scatenanti fisiche che non sono legate ad un bisogno reale di cibo:

  • Essere stanchi mentalmente
  • Non aver dormito a sufficienza

Perché desideri il cibo?

Nelle situazioni in cui il desiderio di cibo non scaturisce da un bisogno fisico, spesso desideriamo mangiare cibi che non sono esattamente l’ideale per il nostro percorso dimagrante. Ma c’è un motivo per cui questo succede.

Il cibo influisce sul nostro umore e alcuni macronutrienti o sapori specifici possono stimolare i ricettori del nostro cervello e farci provare una forte sensazione di piacere.

Il cibo spazzatura con molte calorie, grassi, carboidrati, zucchero e sale, è solitamente quello che andiamo a cercare in questi momenti, proprio perché rilassa e “sazia” il nostro cervello.

Un dolcetto può davvero farci sentire meglio, come se avessimo ricevuto un abbraccio. Ma il problema è che abbiamo proprio bisogno di quell’abbraccio.

Impara ad amare te stesso per avere successo nel tuo percorso dimagrante

Ora che hai capito che il tuo cervello a volte ha bisogno di lasciarsi andare, puoi imparare a trovare soddisfazione e relax anche senza dover ricorrere agli stimoli dati dal cibo spazzatura.

Primo Passo: comincia ad imparare a rilassarti quando la fame nervosa ti colpisce

  • Ascolta te stesso. Che cosa può aver causato la sensazione di nervosismo che stai vivendo?
  • Datti tempo. Aspetta 5-10 minuti e bevi un bicchiere d’acqua. Puoi sempre mangiare qualcosa più tardi.
  • Il rilassamento fisico potenzia il rilassamento mentale. Vai a fare una passeggiata oppure corri sul posto per 30 secondi e poi sdraiati sul pavimento. Distendi i muscoli di tutto il tuo corpo, mantieni la posizione per 3 secondi e poi rilassati. Ripeti il procedimento per 5 volte. (Potrà sembrarti strano, ma è davvero un modo efficiente per rilassare i tuoi muscoli!)
  • Puoi fermarti. Se ti sei preparato una pizza, ne hai mangiata già metà ma ti accorgi che non ne hai davvero bisogno, allora fermati. Non è troppo tardi. Quello che scegli di fare ha ancora un peso.
  • Non essere spietato. Non importa quanto hai mangiato, non colpevolizzarti mai. Cerca di evitare di entrare in quest’ottica di pensiero, o non sarà facile liberartene in futuro.
  • Secondo passo: concentrati sul tuo benessere

  • Dormi. Quando non dormiamo a sufficienza, tendiamo a desiderare (e poi mangiare) ancora più cibo calorico. Diversi studi hanno dimostrato, inoltre, che non dormire a sufficienza porta ad un aumento del peso.
  • Mangia cibo “vero” tutti i giorni. Non hai bisogno di fare diete drastiche, ma il tuo corpo ha bisogno di assumere: almeno 25 g. di fibre al giorno che puoi trovare nei fagioli, nei legumi, nella frutta e nella verdura; grassi salutari presenti nei semi, nella frutta e nel pesce e sufficienti proteine magre da fonti animali o vegetali.
  • Fai movimento. Tutto fa brodo: una camminata, fare le pulizie di casa, fare un po’ di esercizio davanti alla TV, giocare con il tuo cane… Non importa come decidi di farlo, ma cerca di essere fisicamente attivo almeno 30 minuti al giorno.
  • Stai 15 minuti sotto il sole. Non abbiamo bisogno di una grande quantità di sole, ma bensì di beneficiarne quotidianamente. Esporsi ai raggi solari è, infatti, estremamente importante per stimolare la produzione della vitamina D nel nostro corpo.
  • Terzo passo: metti a tacere i pensieri distruttivi

    Una cosa bellissima del nostro cervello è che lavora come se fosse un muscolo. Questo significa che puoi allenarlo.

    Immagina le connessioni del nostro cervello come se fossero strade. Alcune vengono percorse spesso e hanno l’aspetto di un’autostrada, mentre altre sono battute raramente e sembrano dei sentieri di montagna.
    Ma tu puoi cambiare il traffico su queste strade!

    I cambiamenti di pensiero e di punti di vista, se ripetuti nel tempo, rafforzano le connessioni del nostro cervello, il quale automaticamente imparerà ad approcciarsi alle situazioni in maniera diversa, sin dall’inizio.

    Cosa vuoi sentirti dire tutti i giorni?

    Stai dicendo queste cose a te stesso?

    Scrivere un diario è uno dei modi migliori per imparare ad ascoltarsi, così come tenere un diario della gratitudine è un’ottima idea per chi vuole migliorare la stima di sé.

    Quarto passo: perdi qualche chilo per avere ancora più motivazione

    Quando si desidera dimagrire, anche una piccola diminuzione di peso dà grande soddisfazione e ancora più motivazione. È la carica perfetta per l’autostima e i pensieri positivi.

    I bruciagrassi sono un grande aiuto per coloro che sono bloccati da tanto tempo nel loro percorso dimagrante. I FatBurner Shots 2000 stimolano il metabolismo, aumentano il tasso di combustione lipidica e diminuiscono l’appetito.

    I Fat Burner Shots lavorano anche senza fare attività fisica, tuttavia sono incredibilmente spettacolari quando vengono assunti 1 ora prima dell’allentamento, anche se l’allenamento consiste soltanto in una camminata a passo spedito!

    I Fat Burner shot, infatti:

    • Danno più energia
    • Rendono ogni attività più semplice e godibile
    • Potenziano la perdita di peso, che sarà più veloce e a lungo termine.

    Se stai cercando una soluzione scientificamente provata, di alta qualità e con ingredienti naturali, beh, l’hai trovata!

    I FatBurner Shots 2000 sono vegani, senza OGM, senza lattosio e senza glutine.

    FatBurn 2000 shots

    Comodo ed efficace brucia grassi, per una combustione lipidica aumentata fino al 17%.

    FatBurn 2000 shots -50%

    Prezzo regolare: € 25,99

    Prezzo per te: € 12,90

    × Chiudi

    Ritorna al blog